“Uno spasso”

Uno spasso
Sull’erto colle
d’erba a zolle
la furia ribolle.
Un uomo combatte
qual demone ride
le ali già sbatte
la serpe verdastra
sott’al tacco stride.
Il cielo rischiara
di nuvole a spasso
è goduria uno spasso
d’esser già sfatta
con un acuto sasso.
D’un riso di ghiaccio
il demone è un masso
la serpe or è straccio.
Max Ruvini
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Author: thoth sas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *