ATTO COSTITUTIVO

Il giorno quattro ottobre duemilanove, a Tropea (VV), in Contrada Gornella n. 6, si sono riuniti i signori sotto indicati per costituire una Associazione culturale senza fini di lucro:

1)       – De Luca Pasquale nato a Tropea (VV) il 24.09.1947, residente a Tropea (VV) in contrada Gornella n. 6 – codice fiscale DLC PQL 47P24 L452L

2)       – De Luca Michele Francesco nato a Tropea (VV) il 04.08.1956, residente a Tropea (VV) in contrada Gornella n. 6 – codice fiscale DLC MHL 56M04 L452J

3)       – Khoma Oksana nata a Khmelnytsky (Ucraina) il 04.06.1970, residente a Tropea (VV) in contrada Gornella n. 16 – codice fiscale KHM KSN 70H44 Z138A

4)       – Meligrana Giuseppe nato a Tropea (VV) il 14.07.1982, residente a Parghelia (VV) in via Garibaldi n. 9 – codice fiscale MLG GPP 82L14 L452D

5)       – Vallone Mario nato a Tropea (VV) il 17.06.1981, residente a Brattirò di Drapia (VV) in via Vittorio Emanuele n.1 – codice fiscale VLL MRA 81H17 L452A

6)      Varini Eliana Miriam Gladys nata a Buenos Aires (Argentina) il 05.06.1953, residente a Tropea (VV) in via Campo Inferiore s.n.c. – codice fiscale VRN LMR 53H45 Z600C

I presenti chiamano a presiedere la riunione il sig. De Luca Pasquale, il quale a sua volta nomina suo segretario la signora Khoma Oksana.

Il presidente illustra i motivi che hanno spinto i presenti a costituire l’Associazione, legge lo Statuto che viene ampiamente discusso e approvato all’unanimità, specifica che l’Associazione non ha alcun fine di lucro, fa presente che l’Associazione è basata sulla libera volontà dei soci, sui principi democratici sanciti dalla Costituzione Italiana e che tutte le cariche, espressione della volontà dei soci, sono elettive, indica, quindi, quali sono i fini e gli obiettivi che l’Associazione si prefigge riportati al Titolo I dello Statuto:

  • Valorizzare e diffondere l’arte in ogni sua forma, in modo particolare: promuovere l’amore per la poesia, diffondere la poesia, valorizzare l’arte poetica, far conoscere nuovi poeti e le loro opere in piena libertà espressiva e di pensiero senza condizionamenti ideologici, politici, religiosi, di nazionalità, o di altro genere.
  • Organizzare ogni anno il PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA “Tropea: Onde Mediterranee”.
  • Curare la pubblicazione di una rivista di poesia, arte e cultura denominata La Lumìa – Parole, Arte, Immagini – Rivista Internazionale di Poesia, Arte, Letteratura.
  • Organizzare manifestazioni artistiche e culturali sotto ogni forma espressiva (letteraria, pittorica, musicale, cinematografica, teatrale, fotografica, ecc.).
  • Istituire una biblioteca come luogo d’incontro di artisti, poeti, scrittori, aperta ai soci e al pubblico.
  • Organizzare convegni, congressi, esposizioni, rassegne, viaggi, incontri, uscite culturali, restauri di opere d’arte (libri, sculture, pitture, ecc.) in Tropea, città sede dell’associazione, e anche in altre città del mondo.
  • Promuovere il gemellaggio culturale con altre associazioni culturali simili, nazionali ed estere, soprattutto con l’associazione NUEVAS GENERACIONES CALABRESAS DE MAR DEL PLATA – ARGENTINA, in uno spirito di collaborazione culturale, di amicizia, di fratellanza e di pace.

I presenti deliberano che l’Associazione assuma il nome ASSOCIAZIONE “Tropea: Onde Mediterranee” e scelgono, in via provvisoria, i componenti del Consiglio Direttivo che sarà formalmente eletto dall’Assemblea dei soci nella prima riunione. Essi sono:

1)      – prof. Pasquale De Luca                – presidente           – firma:_________________________________

2)      – dott. Giuseppe Meligrana           – vice presidente    – firma:_________________________________

3)      – sig.ra Oksana Khoma                   – segretario             – firma:_________________________________

4)      – sig. Michele Francesco De Luca   – tesoriere              – firma:_________________________________

5)      – sig. Mario Vallone                        – consigliere           – firma:_________________________________

i quali accettano e assumono immediatamente le proprie funzioni.

Letto, approvato e sottoscritto.

Il segretario                                                                     Il presidente

sig.ra Oksana Khoma                                                     prof. Pasquale De Luca

ASSOCIAZIONE

“TROPEA: ONDE MEDITERRANEE”

STATUTO

TITOLO I

DENOMINAZIONE – SEDE – FINALITÀ – OBIETTIVI

Articolo 1.

È costituita una associazione denominata: ASSOCIAZIONE – “TROPEA: ONDE MEDITERRANEE”, di seguito anche detta “associazione”.

Articolo 2.

L’associazione ha sede in Tropea, provincia di Vibo Valentia (VV), via Contrada Gornella n. 6, cap 89861, tel. 0963.666344.

Articolo 3.

L’associazione, di natura esclusivamente culturale, è libera, apolitica, apartitica, non confessionale, senza fini di lucro e senza limiti di tempo.

Articolo 4.

L’associazione ha finalità culturali. Promuove, valorizza e diffonde l’arte in ogni sua forma e in ogni sua espressione con i mezzi più opportuni consoni alla specificità propria di ciascuna categoria artistica. In modo particolare: promuove l’amore per la poesia, diffonde la poesia, valorizza l’arte poetica, fa conoscere nuovi poeti e le loro opere in piena libertà espressiva e di pensiero senza condizionamenti ideologici, politici, religiosi, di nazionalità, o di altro genere.

Articolo 5.

L’associazione organizza ogni anno il PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA “Tropea: Onde Mediterranee” secondo apposito regolamento.

Articolo 6.

L’associazione cura la pubblicazione, a proprie spese, e diffonde in ogni parte del mondo, secondo le proprie possibilità, la rivista di poesia, arte e cultura denominata La Lumìa – Parole, Arte, Immagini – Rivista Internazionale di Poesia, Arte, Letteratura, organo ufficiale dell’associazione, secondo apposito progetto.

L’associazione è dotata di un proprio sito web ufficiale nel quale inserire tempestivamente le comunicazioni ufficiali dell’associazione e le notizie riguardanti ogni tipo di manifestazione artistico-culturale promossa, organizzata e realizzata dall’associazione stessa.

L’associazione è dotata anche di una casella di posta elettronica per comunicazioni ufficiali e per corrispondenza.

L’associazione possiede un proprio simbolo ufficiale, o logo, graficamente rappresentante la chiesa di Michelizia con la scritta Premio Internazionale di Poesia – Poesia Musica Pittura – Onde Mediterranee Tropea” che sarà riprodotto in ogni pubblicazione dell’associazione.

Articolo 7.

L’associazione promuove e organizza ogni tipo di manifestazione artistica e culturale sotto ogni sua forma espressiva (letteraria, pittorica, musicale, cinematografica, teatrale, fotografica, ecc.), senza condizionamenti di pensiero politico-religioso, di contenuti, di tecnica espressiva garantendo la piena libertà artistica ed espressiva degli autori partecipanti, nel rispetto della Costituzione e delle norme di legge.

Articolo 8.

L’associazione istituisce una biblioteca come luogo d’incontro di artisti, poeti, scrittori, aperta ai soci e al pubblico, con lo scopo di garantire una dignitosa collocazione e una sicura conservazione delle opere soprattutto poetiche, storiche, letterarie, giornalistiche, ecc., che perverranno da acquisti diretti o da donazioni di privati, di associazioni o da enti.

Articolo 9.

L’associazione promuove, organizza e realizza, con i propri mezzi, o anche in collaborazione con privati, con altre associazioni culturali e con enti pubblici, convegni, congressi, esposizioni, rassegne, viaggi, incontri, uscite culturali, restauri di opere d’arte (libri, sculture, pitture, ecc.) in Tropea, città sede dell’associazione, e anche in altre città del mondo.

Promuove, altresì, il gemellaggio culturale con associazioni culturali simili, nazionali ed estere, soprattutto con l’associazione NUEVAS GENERACIONES CALABRESAS DE MAR DEL PLATA – ARGENTINA, in uno spirito di collaborazione culturale, di amicizia, di fratellanza e di pace.

 

TITOLO II

ORGANIZZAZIONE

Articolo 10.

L’associazione è formata da persone di provato impegno culturale, di sani principi morali, rispettosi delle regole della democrazia e delle istituzioni democratiche nazionali e internazionali, del diritto dei popoli e della libertà di pensiero, di parola e d’espressione.

Fanno parte poeti, scrittori, artisti residenti e non residenti, italiani e stranieri, senza condizionamenti culturali, politici o religiosi, di lingua o di etnia, cittadini di ogni paese del mondo.

Articolo 11.

L’associazione è costituita dai soci fondatori, dai soci benemeriti, dai soci ordinari.

Sono soci fondatori coloro che, con riferimento all’art. 10 primo comma, partecipano di persona alla costituzione con atto notarile dell’associazione.

Sono soci benemeriti coloro che, in campo poetico, artistico, scientifico e culturale, con le loro opere hanno dato lustro alla città di Tropea e all’umanità intera.

Sono, altresì, soci benemeriti coloro che con sponsorizzazioni, finanziamenti, contributi, attività di diffusione e propaganda, contribuiscono in vario modo alla promozione, organizzazione e realizzazione delle opere e delle finalità dell’associazione.

Sono soci ordinari coloro che, con riferimento all’art. 10, producono richiesta scritta al presidente dell’associazione.

Articolo 12.

Tutti i soci hanno obbligo al rispetto dello Statuto dell’associazione, dei suoi principi fondanti, delle regole e delle delibere del Consiglio Direttivo e dell’assemblea. Essi si impegnano, nei limiti del possibile, a favorire le attività culturali dell’associazione, a collaborare alla buona riuscita di esse, a pubblicizzarle secondo i propri mezzi.

Articolo 13.

Tutti i soci, ad eccezione dei soci benemeriti, partecipano all’associazione con una quota partecipativa.

A tutti i soci, anche ai soci benemeriti, viene rilasciata una tessera di iscrizione di durata annuale, rinnovabile automaticamente alla scadenza e dietro versamento della quota d’iscrizione.

 

TITOLO III

STRUTTURA DELL’ASSOCIAZIONE: L’ASSEMBLEA, IL CONSIGLIO DIRETTIVO, IL PRESIDENTE

L’ASSEMBLEA

Articolo 14.

Gli organi preposti al funzionamento dell’associazione sono:

1)      – Assemblea dei soci;

2)      – Consiglio Direttivo;

3)      – Presidente;

4)      – Vice Presidente;

5)      – Segretario;

6)      – Tesoriere.

Articolo 15.

L’assemblea è formata indistintamente da tutti i soci: soci fondatori, soci benemeriti, soci ordinari. Essi, se presenti, hanno diritto di parola per esprimere liberamente il proprio pensiero e di voto, che è solo ed esclusivamente personale.

Articolo 16.

L’assemblea si riunisce in seduta ordinaria due volte l’anno: nel mese di maggio (seduta di primavera) e nel mese di ottobre (seduta d’autunno).

L’assemblea si riunisce in seduta straordinaria ogni qualvolta se ne determina la necessità.

L’assemblea è convocata dal presidente con ordine scritto, per telefono, per fax, con posta elettronica, o mediante gli organi ufficiali dell’associazione (rivista e sito web) almeno tre giorni prima della riunione.

Articolo 17.

L’assemblea ha i seguenti compiti:

1)      – Elegge il presidente dell’associazione;

2)      – Elegge il Consiglio Direttivo;

3)      – Determina il programma delle attività artistico-culturali promosse dall’associazione nel corso dell’anno;

4)      – Approva il bilancio preventivo e il conto consuntivo di spesa;

5)      – Delibera su quanto deciso dal Consiglio Direttivo;

6)      – Esprime pareri, anche non vincolanti, su quanto sottoposto a suo esame dal Consiglio Direttivo che può accettare o rigettare;

7)      – Decide, in seduta straordinaria, la modifica dello Statuto, lo scioglimento dell’associazione, la fusione con altre associazioni.

Articolo 18.

L’assemblea è legalmente valida, e può legittimamente deliberare, quando in prima seduta è presente la metà più uno dei soci, e in seconda seduta, da convocarsi a distanza di un’ora o in altro giorno successivo, qualunque sia il numero dei presenti.

Articolo 19.

L’assemblea, in seduta ordinaria, delibera su ogni singolo argomento all’ordine del giorno con la maggioranza dei presenti con voto palese e con voto segreto se trattasi di elezioni o di estromissioni di soci non rispettosi dello Statuto dell’associazione.

L’assemblea, in seduta straordinaria, delibera esclusivamente con voto segreto e con la maggioranza dei due terzi dei presenti.

Durante le votazioni, in caso di parità di voto, è determinante il voto del presidente dell’associazione.

Articolo 20.

Le sedute dell’assemblea sono presiedute da un presidente liberamente eletto, a maggioranza, dai soci presenti, e sarà coadiuvato nelle sue mansioni da un vice presidente (il primo non eletto) che presiederà le riunioni in sua assenza, e da un segretario che provvederà a redigere il verbale della riunione su apposito registro.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Articolo 21.

Il Consiglio Direttivo è l’organo di governo dell’associazione. È costituito da cinque membri: un presidente, un vice presidente, un segretario, un tesoriere, un membro effettivo.

Articolo 22.

Il Consiglio Direttivo ha il compito di amministrare il patrimonio dell’associazione, di provvedere a tutti gli adempimenti necessari al buon funzionamento dell’associazione, di delineare il programma annuale delle attività artistiche e culturali previste dallo Statuto dell’associazione, di predisporre il bilancio preventivo e consuntivo da presentare all’assemblea per l’approvazione, di redigere il regolamento interno dell’associazione, di realizzare tutte quelle iniziative che sono le finalità dell’associazione, di accettare, sospendere o escludere i soci dell’associazione.

Articolo 23.

Il Consiglio Direttivo si riunisce ogni qualvolta è necessario per il buon funzionamento dell’associazione, su decisione del presidente o su richiesta di almeno due dei suoi componenti.

La convocazione avviene con lettera scritta, con telegramma, per telefono, per fax, tramite posta elettronica o con altri mezzi compatibili, almeno tre giorni prima della riunione e devono essere indicati gli argomenti oggetto di discussione.

La seduta, presieduta dal presidente o dal vice presidente, è valida se sono presenti almeno tre suoi componenti.

Le decisioni e le delibere, dopo opportuna discussione, sono prese a maggioranza di voti. La votazione è per singolo componente e palese. In caso di parità di voti è determinante il voto del presidente.

Articolo 25.

Le discussioni delle sedute del Consiglio Direttivo vengono verbalizzate su apposito registro dal segretario che ne cura la conservazione e compie tutti quegli atti di cui è domandato.

Articolo 26.

Il vice presidente coadiuva il presidente in tutte le sue funzioni e presiede le riunioni in assenza del presidente con le sue stesse prerogative.

Articolo 27.

Il tesoriere è custode responsabile della cassa sociale, provvede alle spese deliberate e conserva i libri contabili dell’associazione. Egli, nella mansione delle sue funzioni, può essere coadiuvato da un consulente finanziario esterno all’associazione.

IL PRESIDENTE

Articolo 28.

Il presidente viene eletto dall’assemblea dei soci in seduta straordinaria. Egli viene scelto fra i soci fondatori; nel caso in cui nessuno dei soci fondatori dovesse essere disponibile a ricoprire la carica di presidente, l’assemblea, sempre con votazione, sceglie uno dei membri del Consiglio Direttivo.

Articolo 29.

Il presidente ha la rappresentanza civile e legale dell’associazione e compie, per conto dell’associazione, tutti quegli atti civili, amministrativi, giuridici e legali, necessari al buon funzionamento dell’associazione stessa. Tiene i rapporti con altre associazioni, con enti pubblici e privati; rappresenta ufficialmente l’associazione in cerimonie, manifestazioni, congressi e in avvenimenti di natura civile, artistica e culturale. Affida gli incarichi all’interno del Consiglio Direttivo e dell’assemblea.

Articolo 30.

Il presidente del Consiglio Direttivo è anche presidente dell’assemblea non essendoci incompatibilità fra le due cariche.

TITOLO IV

NORME TRANSITORIE E FINALI

Articolo 31.

Tutte le cariche elettive, presidente, vice presidente, segretario, tesoriere, Consiglio Direttivo, hanno una durata di tre anni e sono rinnovabili dietro votazione.

Articolo 32.

Ogni attività compiuta da chiunque dei soci per conto dell’associazione si intende a titolo volontario e non richiede compenso di alcun genere. Sono ammissibili solo i rimborsi degli anticipi in denaro e delle spese sostenute per conto dell’associazione e regolarmente documentati.

Articolo 33.

I rapporti con i soci sono regolati dallo Statuto dell’associazione e da apposito regolamento.

Articolo 34.

In caso di scioglimento dell’associazione il presidente e il Consiglio Direttivo in carica devolveranno ogni bene di proprietà dell’associazione, mobile o immobile, ad altra associazione culturale che si prefigge le stesse finalità, a enti pubblici o di beneficienza.

Articolo 35.

Lo Statuto dell’associazione, conservato dal presidente in originale e approvato dall’assemblea in seduta straordinaria, entra in vigore al momento della sua registrazione legale, è immutabile nei titoli I e II, è pubblico e viene consegnato in copia ad ogni socio al momento dell’adesione.

Articolo 36

Per quanto non espressamente previsto dall’atto costitutivo e dallo Statuto si fa riferimento ai Regolamenti interni dell’associazione, al Codice Civile e alle leggi speciali in materia.

Tropea, lì 4 ottobre 2009

Letto, approvato e sottoscritto:

 

REGOLAMENTO

  1. – L’Associazione ha carattere esclusivamente culturale, è libera, volontaria e non ha finalità di lucro. Essa si prefigge il compito di promuovere, valorizzare e diffondere la cultura in ogni sua forma e senza alcun tipo di condizionamento secondo le proprie possibilità, per come previsto dall’Atto costitutivo e dallo Statuto. Si finanzia con il contributo dei soci, di enti pubblici, sponsor, donazioni di privati e prodotti propri.
  2. – Il funzionamento dell’ Associazione è regolato dalle norme stabilite dallo Statuto.
  3. – I soci si distinguono in soci fondatori, soci benemeriti, soci ordinari secondo quanto stabilito dallo Statuto artt. 10, 11, 12, 13 Titolo II.
  4. – L’adesione all’Associazione, ad eccezione dei soci benemeriti, avviene su richiesta personale e dopo l’avvenuto versamento della quota partecipativa di € 25,00 per l’anno 2010.
  5. – Tutti i soci, indistintamente, condividono e accettano tutte le norme stabilite nell’Atto costitutivo e nello Statuto che hanno l’obbligo di onorare e rispettare.

Essi, in modo particolare, hanno i seguenti obblighi:

– devono partecipare alle riunioni, impegnarsi nella buona riuscita di tutte le iniziative culturali programmate dall’Associazione, diffondere e propagandare il buon nome dell’Associazione, tenere un contegno moralmente irreprensibile, rispettare gli altri senza sopraffazioni di alcun genere, usare linguaggi e atteggiamenti consoni con il vivere civile, essere tolleranti e rispettosi nei confronti di tutti, osservare i principi di legalità, di libertà e democrazia stabiliti dalla Costituzione italiana e degli altri Organismi internazionali.

  1. – Durante le riunioni è tassativamente esclusa ogni forma di discussione, di propaganda, di proselitismo, di gesti, di simboli, di linguaggi riferentisi a partiti politici, a movimenti sociali o a credi religiosi.

Durante le riunioni è obbligatorio attenersi agli argomenti all’ordine del giorno; le discussioni sono democratiche con libertà di pensiero e d’espressione e sono regolate dal presidente.

Le discussioni avvengono nel rispetto di tutti e sono severamente proibiti oltraggi, ingiurie, bestemmie, atti e gesti lesivi della dignità altrui.

  1. – Sono possibili iniziative di natura culturale (stampa di opuscoli, libri, riviste, oggetti d’arte, ecc.) da cui si ottenga un minimo guadagno che verrà devoluto per il funzionamento dell’Associazione e ai fini previsti dallo Statuto.
  2. – I soci, che non dovessero osservare quanto previsto dal presente Regolamento e dalle norme stabilite nello Statuto, saranno soggetti a sanzioni: richiamo orale e scritto del presidente, deferimento al Consiglio Direttivo, esclusione dall’Associazione.

 

Il segretario                                                                 Il presidente

sig.ra Oksana Khoma                                              prof. Pasquale De Luca