Si è appena conclusa, con la premiazione dei poeti vincitori, nella splendida e suggestiva Chiesa di Santa Chiara in Tropea, la XIV edizione del Premio Internazionale di PoesiaTropea: Onde Mediterranee”.

     La Commissione Esaminatrice, costituita da: dott. Gaetano Antonio Bursese – già presidente di Sezione della Corte Suprema di Cassazione – presidente, dott. Giuseppe Meligrana – editore – segretario s.d.v., prof. Agostino Gennaro – insegnante sc. Media, avv. Maria Simona Oppedisano – funzionario PS, dott. Pasquale Orfanò – medico, prof. Franco Pagnotta – scrittore e giornalista, ha lavorato con molta serietà, obiettività e competenza, senza interferenze di alcun genere, rispettando i tempi e le modalità assegnati, sulle numerose liriche ed opere iscritte al Concorso che sono risultate di alto livello artistico confermando ancora una volta l’elevata qualità della poesia di oggi che, senza tradire le linee del passato, ricerca strade nuove d’espressione e di comunicazione. Il presidente e i singoli componenti hanno consegnato i premi ai seguenti:

Poeti vincitori

delle diverse sezioni in cui si articola il Premio (titolo dell’opera, posizione conseguita, nome dell’autore, luogo di provenienza, motivazione):

Onda 1^ – settore A – Alunni scuola elementare

Felicità – 1° posto – Nicole Manfredini – Tropea – VV

In questi versi di tenera innocenza la felicità si tocca con mano, la possiamo trovare in semplici gesti, sogni, persone a noi care, proprio nella nostra quotidianità.

La pace – 2° postoPetra Sorgiovanni  – Crotone – Kr

La costruzione della pace, il bene più alto dell’umana esistenza, sta nel credere, nello sperare e nell’amare il nostro prossimo.

Racconto il cielo – 3° posto Pasquale Baldo – Daffinà di Zambrone – VV

L’amore verso la figura paterna nel sorriso, nel cipiglio e nella commozione si esplica la serenità del nostro firmamento, il limpido cielo, l’arcobaleno e le stelle.

Onda 1^ – settore B – Alunni scuola media inferiore

Catturare una stella – 1° posto – Milena Pisano Cona – San Cono di Cessaniti – VV

Alla cattura di una stella vengono affidati desideri, sogni, amore e l’anelito, in un mondo pacifico e sereno, del cammino della sua vita irradiato di luce.

Onda 1^ – settore C – Alunni scuola media superiore

Auschwitz  – 1° posto Maria Elena Alberti – Cosenza – Cs

Esplode incontenibile la disperazione di uomini, donne e bambini, ingabbiati nei lager, denutriti, stanchi e feriti nel corpo e nello spirito tanto ad avere la morte come unica amica. Toccante la conclusione che indirizza la paura dal terribile aguzzino a chi vede e non parla.

 

Gli occhi miei  – 2° posto Alessia Sinicropi – Reggio Calabria – RC

La reale situazione dell’umanità contemporanea emerge cruda. Genitori stanchi e tristi, ragazzi senza futuro, mani tese ed imploranti in un mondo che piange, si tormenta, si lamenta.

 

Vivere la vita vivendo – 3° posto Martina Siclari – Motta San Giovanni – RC

Una risposta vibrante di vita a una forte delusione. La reazione al dolore è non lasciarsi sopraffare, sorridere al posto di bere, non volare ma restare, vincere la vita vivendo.

Onda 2^ – Poesia adulti

Trema la terra – 1° posto Michele Petullà – Vibo Valentia – VV

Poesia di dolore e pianto che si carica nei suoi versi di sussulti emozionali in un silenzio irrazionale dove colpisce come sola l’ora della morte si staglia muta sul campanile della storia.

 

Le madri di Aleppo  – 2° posto Rita Muscardin – Savona – Sv

Versi che attanagliano il cuore, pietre insanguinate, bambini sorpresi in un oscuro agguato di morte, madri in pianto. Non odio ma voci accorate nella quieta malinconia della sera.

 

La terra trema – 3° posto Antonella De Luca – Genova – Ge

Melodiosi versi che narrano l’esplosione della natura ferita. I fiumi, i mari, i venti, la terra trema, un boato tremendo, lo sdegno per una tragedia annunziata, per quel figlio che non l’ha rispettata.

Onda 3^ – Poesia in vernacolo

Unna do mari…  – 1° posto Gaetano Lia – Monterosso Almo – Rg

Quartine e rima alternata di forte impatto emozionale per un dolore che non ha voce neppure nell’onda del mare, muta per la morte di tanti bambini.

 

L’urtima unda janca – 2° posto Serafina Foti – Reggio Calabria – RC

Commovente la reazione di un marinaio che nella rezza, tra la misera pesca, trova una scarpetta e il pensiero va a quella misera gente che fugge dalla guerra e invece della pace trova la morte nel mare tradituri.

 

Nu patri – 3° postoCarmelo Morena – Cassano Magnago – Va

Guardando il padre morto,  con amorevolezza stringe la mano callosa e si lascia avvolgere dai ricordi. La fanciullezza, il dolore  per il forzato distacco per un pane lontano e sicuro.

Onda 4^ – Poesia edita

La persistenza del tempo – 1° posto Paride Mercurio – Borgo Ticino – No

Passato e presente, amore e morte in armoniose liriche. Solo la poesia persiste alla fugacità della vita e all’eternità della morte che perdura negli universi.

 

La firma segreta  – 2° posto Franco Casadei – Cesena – FC

Articoli di giornali, notizie lette e meditate vengono trasformate in liriche poetiche. La realtà intrisa di dolore viene mitigata da una compartecipata tenera pietà.

 

Dalla radice al fiore – 3° posto Sara Rodolao – Albenga – Sv

Le radici, le piante, i fiori simboleggiano le fasi della nostra esistenza. Gioia di vivere, semplicità ed amore rendono piacevole e armoniosa questa raccolta di poesie.

Onda 5^ – Poesia d’Europa e del Mondo

To Madison Hobley – 1° posto Teresa Scialpi – Pulsano – Ta

I versi si incidono su carta come epigrafe su marmo mettendo in risalto la tragedia di chi perde la libertà e aspetta con fede la giustizia di Dio, perché quella degli uomini gli è negata per il colore della sua pelle.

 

One August Day!  – 2° posto Maria Vittoria Massimo – Montreal – Quebec – Canada

La tristezza aleggia sulle macerie. Il terremoto ha cancellato in un attimo persone, case e chiese. Spasmodica ricerca tra lacrime di rabbia nella speranza di trovare vivi i loro cari.

 

Silence  – 3° posto Marcella Mellea – Vibo Valentia – VV

Sola nel caldo di una coperta si lascia travolgere negli amorosi ricordi col compagno scomparso. Ritornando alla realtà cerca di dare ancora un senso alla vita.

Onda 6^ – AVIS. Poesia per la vita

L’onda  – 1° posto Enza Versace – Palmi – RC

Il mare risuona dalla voce  speranzosa di giovani vite infrante. L’onda insieme all’odore del sale porta l’odore del sudore, del sacrificio, della speranza, del sangue di coloro che cercavano con amore e disperazione la libertà.

 

Forse il suo sangue – 2° posto Emanuele Aloisi – Zaccanopoli – VV

Versi che inneggiano quel corpo ferito, percosso e beffeggiato da putride coscienze che come la pioggia inonderà la terra, come la luce illuminerà la notte e il suo calice disseterà le anime.

 

Il gesto giusto – 3° posto Giulia Molino – Limbadi – VV

In questi meravigliosi versi il sangue che scorre nelle nostre vene è linfa vitale per l’ignoto fratello che, se non riceve il sangue, muore. Nobile gesto che dà vita e ci fa star bene.

     A conclusione della manifestazione, egregiamente condotta da Geraldyne Caracciolo e Marcella Davola, durante la quale da bravi lettori (Francesco Saverio Rombolà, Noemi Di Costa, Elena Micali e Renato Albanese) sono state declamate le poesie vincitrici su musiche scelte da Elena Garrì che ha fatto scorrere immagini del passato, dal presidente dell’Associazione, prof. Pasquale De Luca, scrittore e poeta, è stato consegnato un attestato di benemerenza all’attrice Maria Grazia Teramo “per aver portato con entusiasmo e professionalità l’arte teatrale a Tropea suscitando interesse, curiosità e amore nella nostra città contribuendo alla sua crescita umana e culturale”.

     Hanno aperto la serata i ragazzi del “Progetto Danza Calabria” diretto  da Antonella Ferraro, (Samuele Taccone, Giuseppe La Gamba e Aicha Cuccione) che, con acrobatiche ed evanescenti movenze del corpo su passi di danza, hanno incantato il pubblico suscitando ammirazione e numerosi applausi.

     L’intera manifestazione, con numeroso pubblico attento e qualificato, è stata allietata dai colori degli artisti di Calabria, affermati pittori (Italo Cosenza – Irene Fazzari – Antonino Iaria – Franco Naccari – Mimma Mazzeo – Silvana Dell’Ordine che ha curato la scenografia), i quali hanno esposto in sala  i loro quadri, e dalle incantevoli musiche eseguite dal Gruppo strumentale “Opera Prima” con: Magda Muscia – flauto,  Ylenia Pungitore – clarinetto,  Federico Limardo – sassofono, Jona Muscia – percussioni, Mario Muscia – basso elettrico, molto apprezzati dal pubblico.

     Un ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento e ai poeti che da ogni regione d’Italia partecipano sempre più numerosi. In attesa della prossima edizione, la quindicesima!

     Notizie sul Premio sono reperibili sul sito ufficiale: www.tropeaondemediterranee.it; su fb Premio Poesia Tropea; per informazioni ci si può rivolgere al Presidente, prof. Pasquale De Luca contrada Gornella n. 6 – 89861 Tropea (VV), tel. 0963.666344 – (+39)329.7094134 – (+39)338.6157041; info@tropeaondemediterranee.it

 

http://www.tropeaondemediterranee.it/wordpress/wp-content/uploads/2016/04/logo-G-1024x911.jpghttp://www.tropeaondemediterranee.it/wordpress/wp-content/uploads/2016/04/logo-G-150x150.jpgthoth sasPremio Internazionale di Poesia
     Si è appena conclusa, con la premiazione dei poeti vincitori, nella splendida e suggestiva Chiesa di Santa Chiara in Tropea, la XIV edizione del Premio Internazionale di Poesia “Tropea: Onde Mediterranee”.      La Commissione Esaminatrice, costituita da: dott. Gaetano Antonio Bursese - già presidente di Sezione della Corte Suprema...